America di Preparazione del Movimento

  • Autore
  • Post Recenti
Thomas Richardson lavora per il National Archives and Records Administration. Nella scuola di specializzazione, ha insegnato storia degli Stati Uniti e geografia del mondo. Ha anche lavorato al progetto di storia orale dei veterani della seconda guerra mondiale presso la Biblioteca presidenziale Eisenhower. Thomas volontari con il Midwest History Association aiutare con la loro sensibilizzazione social media come redattore. Vive a St. Louis e trascorre gran parte del suo tempo con la Scottish St. Andrew Society.

Ultimi messaggi di Thomas Richardson (vedi tutto)
  • I Code Talkers nativi americani della prima guerra mondiale-18 gennaio 2018
  • Citare in giudizio per l’armistizio:La germania alla fine della prima Guerra Mondiale – 30 ottobre 2017
  • Erich Maria Remarque Tutto Tranquillo sul Fronte Occidentale – settembre 26, 2017

Eserciti europei erano più grandi di quanto non lo fosse anche prima dello scoppio della prima Guerra Mondiale, Milioni servita su entrambi i lati e con loro erano tecnologicamente più sofisticate e avanzate macchine militari della giornata.

Più di 13 milioni di uomini servirono nel solo esercito tedesco ed erano ampiamente considerati come l’esercito più disciplinato del mondo. La Marina britannica era dotata di dreadnought, le corazzate più avanzate del giorno, e la Germania lanciò i primi U-boot, presto il terrore delle rotte marittime atlantiche. Quando la guerra fu dichiarata nel 1914, queste mega-potenze militari utilizzarono il massimo potenziale della loro manodopera.

Inizia il movimento di preparazione

Preparedness Movement rally

Contemporaneamente, voci negli Stati Uniti facevano eco alla necessità di preparare l’esercito e la marina della nazione per l’eventuale dichiarazione di guerra. Tuttavia, le dimensioni e la potenza delle forze armate degli Stati Uniti impallidirono in confronto, e individui di spicco riconobbero questi svantaggi. Hanno espresso la loro preoccupazione che gli Stati Uniti erano tristemente impreparati a combattere qualsiasi guerra all’estero perché mancava la formazione e le risorse per il combattimento su larga scala.

Si sviluppò presto un movimento di base chiamato Preparedness Movement dove persone come il generale Leonard Wood, Elihu Root, Henry Stimson e l’ex presidente Theodore Roosevelt sostennero per un aumento delle spese militari, la creazione di scuole ufficiali e la creazione di campi di addestramento (che alla fine si formarono nel Citizens Military Training Camp a Plattsburg, NY).

Il Movimento di preparazione ha guadagnato una trazione significativa nel 1916 mentre la gente sosteneva l’intervento militare e l’aumento delle spese. I rapporti sulla guerra di trincea e sul gas velenoso allarmarono gli Stati Uniti. militari pure dal momento che non hanno avuto esperienze recenti o contromisure a queste nuove armi.

Il sentimento isolazionista dominava

Nonostante la spinta per un militare più forte, il sentimento isolazionista negli Stati Uniti dominava ancora gran parte della politica di Washington. Il presidente Woodrow Wilson e il Partito Democratico si sono opposti al Movimento di preparazione e si sono concentrati maggiormente sul raggiungimento di una qualche forma di pace compromessa o di patto di non intervento con l’Europa. I politici democratici hanno espresso le loro preoccupazioni di intervenire all’estero, guerrafondai e dare troppo potere politico alle grandi imprese, che trarrebbero profitto da un esercito in rapida espansione. Il presidente Wilson e il Congresso hanno discusso regolarmente sulla questione, presentando numerosi compromessi ai sostenitori della preparazione per aumentare le dimensioni dell’esercito e costruire campi di addestramento.

Durante questo periodo, tuttavia, la politica di guerra sottomarina senza restrizioni della Germania stava distruggendo il caos sulle navi americane nell’Atlantico, galvanizzando l’argomento della preparazione.

National Defense Act

Gli eventi in Nord America e non in Europa spingerebbero il Congresso ad approvare una legislazione richiesta dal Movimento di preparazione. Il raid di Pancho Villa su Columbus, nel Nuovo Messico, richiese una rappresaglia da parte dell’esercito americano per neutralizzare lui e le sue forze. Questo combinato con le molestie di lunga durata della spedizione degli Stati Uniti da parte degli U-boot tedeschi, il presidente Wilson ha infine gettato il suo sostegno alla causa di preparazione.

Il 3 giugno 1916, il National Defense Act fu approvato per riorganizzare la Guardia nazionale, espandere l’esercito, creare il corpo di addestramento degli ufficiali e dare al presidente l’autorità di federalizzare le truppe durante un’emergenza nazionale. Il Movimento di preparazione raggiunse il suo obiettivo e quando gli Stati Uniti intervennero nell’aprile del 1917, i suoi militari erano meglio equipaggiati per combattere le Potenze centrali.

Godetevi la storia e il romanzo storico? Iscriviti alla mailing list e rimanere up-to-date sulle uscite dei libri, notizie, opportunità di lettura beta e altro ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.