Esperienza non comune?

È la stagione prospie, il che significa che questo prossimo giovedì, il campus sarà invaso da anziani delle scuole superiori, alcuni più desiderosi di altri, su una scala che potrebbe essere inversamente correlata al fatto che i loro genitori stiano seguendo da vicino. Capisco che overrun è una parola piuttosto cattiva da usare (quindi, se sei il mio prospie e stai leggendo questo: Scusa! Inoltre, mi dispiace che probabilmente non ho ancora imparato il tuo nome). Ma non è del tutto ingiustificato. Diversi planeloads di potenziali studenti piombano giù per un breve periodo, mangiare il nostro cibo, dormire nelle nostre camere, interrompere la nostra vita, e lasciare come il vento, per non essere mai visto o sentito da nuovo, tranne forse goffamente intorno campus l ” anno successivo. Si’, quella descrizione degli eventi e ‘ stata esagerata. E non sono nemmeno anti-prospie. Ho solo paura che l’esperienza prospie in realtà non aiuta prospies esperienza UChicago in modo autentico.

Sto dicendo questo come qualcuno che è sempre stato solo un host prospie, e mai un prospie. Come membro della varietà decisa a venire qui all’ultimo minuto, ricordo di aver inviato la mia domanda di alloggio il 30 aprile. Sono stato influenzato dalla promessa di T-shirt dispregiative (non ne ho ancora comprate) e Scav (non ho partecipato nemmeno a quella)—e non riesco a immaginare di essere da nessun’altra parte. Ho preso una scommessa per lo più disinformati su questa scuola, e sono felice di come si è scoperto. Tuttavia, non penso che consiglierei quell’approccio a un attuale potenziale studente.

Ho sentito che visitare un campus è il modo migliore per uno studente di capire dove lui o lei vuole andare. Ecco perché sono costantemente sorpreso da come alcuni dei miei amici sono finiti qui. La maggior parte delle loro storie coinvolge semplicemente essere ignorato dai loro padroni di casa (mi dispiace, il mio prospie!), ma alcuni sono davvero orribili. C’è anche uno che coinvolge una ruota che gira.

Per ogni storia di bad-prospie-experience che ho sentito da uno studente attuale, conosco almeno una bad-prospie-experience-inflitta-on-a-prospie da uno studente attuale. Il mio preferito è il ragazzo che era così spaventato dalla festa in corso nella stanza del suo ospite che ha preso l’autobus per Northwestern per fuggire. Chiaramente, questo è un ciclo. La gente viene qui per rimanere anche dopo che hanno un tempo terribile qui. Inoltre, le prospettive imbarazzanti sono comuni quanto gli studenti imbarazzanti.

L’Università sembra riconoscere questo problema—cioè la potenziale mancanza di divertimento durante le notti di aprile—perché PSAC (il comitato consultivo degli studenti potenziali) ha organizzato un sacco di cose da fare per le prospettive. C’è la fiera RSO, uno spettacolo di varietà, uno spettacolo multiculturale, un film e persino Catturare la bandiera sui quad. Questa moltitudine di eventi simultanei è sorprendentemente realistica. Seriamente, in una data notte nei giorni feriali, ci sono davvero molte attività da fare (purtroppo, Capture the Flag non è un’attività regolare). Ma la maggior parte degli studenti partecipa alle attività extrascolastiche con così tanta intensità? No, non proprio.

A meno che non sia completamente fuori contatto con la maggior parte degli studenti che vivono in alloggi per studenti qui, in una normale notte di giovedì, uno studente andrà a cena, forse a una riunione del club, e poi tornerà al dormitorio, o forse alla biblioteca, e cercherà di fare i compiti. Provare è una parola chiave in questa frase, perché questo tentativo sarà piena di meravigliosi procrastinazione portato da coinquilini e amici—YouTube video di coniglietti a mangiare i fiori, o video musicali di Madonna, karaoke improvvisati (eventualmente, per il suddetto video musicali di Madonna), allusioni trovato in classe letture che deve essere condivisa, un acceso dibattito circa l’appropriato pronuncia di LOL (ovviamente è loll), non pianificato cookie di cottura, e successive imprevisti cookie-mangiare le pause dallo studio. Non penso che sia ingiustificato dire che la vita sociale nei dormitori ruota intorno a pause di studio, non pianificate o altrimenti, e penso che sia fantastico.

Tuttavia, questi sono scenari difficili da attuare se ci sono più di 30 prospettive nella tua casa, specialmente se ogni host non ha il tempo o la motivazione per trascorrere del tempo con le sue prospettive. In tal caso, tutte le prospettive finiscono per uscire nel salotto, magari guardando un film, giocando a un gioco da tavolo o facendo chiacchiere su quanti AP stanno prendendo quest’anno.

Fondamentalmente, se sei un prospie: sii indulgente. La vita a UChicago è, propaganda a parte, impressionante nel modo più fantasticamente nerd possibile. E se sei un ospite, per l’amor del cielo, impara il nome della tua prospettiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.