La rigorosa legge sull’identificazione degli elettori della Carolina del Nord è stata contrastata dopo che la Corte Suprema ha respinto il caso

L’azione della Corte Suprema non ha creato precedenti e non avrà alcun impatto nella maggior parte del paese. Ma ha lasciato stare la Corte d’Appello degli Stati Uniti per il rifiuto radicale del Quarto Circuito di una serie di restrizioni di voto da parte della Carolina del Nord.

La legge, emanata dal legislatore statale nel 2013, ha imposto una serie di restrizioni di voto, tra cui i nuovi requisiti di identificazione degli elettori. Faceva parte di un’ondata di restrizioni di voto emanate dopo una decisione della Corte Suprema da 5 a 4 che ha effettivamente colpito una parte centrale del federal Voting Rights Act, indebolendo la supervisione federale dei diritti di voto.

Il caso che contesta la legge della Carolina del Nord è stato portato da gruppi per i diritti civili e dall’amministrazione Obama. Un giudice del processo ha respinto le argomentazioni secondo cui la legge violava la Costituzione e ciò che rimaneva della legge sui diritti di voto. Ma una giuria di tre giudici della corte d’appello non era d’accordo.

La sentenza della corte d’appello ha annullato cinque parti della legge: i suoi requisiti di identificazione degli elettori, un rollback del voto anticipato a 10 giorni da 17, un’eliminazione della registrazione nello stesso giorno e della preregistrazione di alcuni adolescenti, e il suo divieto di contare i voti espressi nel distretto sbagliato.

La corte ha ritenuto che tutte e cinque le restrizioni “sproporzionatamente colpiti afro-americani.”La disposizione di identificazione degli elettori della legge, ad esempio, “ha mantenuto solo quei tipi di ID con foto detenuti in modo sproporzionato dai bianchi ed ha escluso quelli detenuti in modo sproporzionato dagli afro-americani.”

Questo era il caso, ha detto la corte, anche se lo stato “non era riuscito a identificare nemmeno un singolo individuo che sia mai stato accusato di aver commesso frodi elettorali di persona in North Carolina.”Ma ha scoperto che c’erano prove di frode nel voto assente per posta, un metodo usato in modo sproporzionato dagli elettori bianchi. Il legislatore, tuttavia, esentato voto assente dal requisito foto ID.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.