Plica neuropathica (Plica polonica) a seguito di Azathioprine-indotta pancitopenia Joshi R, Singh S – Int J Trichol

Sommario
RAPPORTO di CASO
Anno : 2010 | Volume : 2 | Numero : 2 | Pagina : 110-112

Plica neuropathica (Plica polonica) a seguito di Azathioprine-indotta pancitopenia
Rajiv Joshi, Simran Singh
P. D. Hinduja Ospedale, Mahim, Mumbai, India

Data di Pubblicazione Web 9-Mar-2011

Indirizzo per la Corrispondenza:
Rajiv Joshi
14, Jay Mahal, Una Strada, Churchgate, Mumbai-400 020
India
Login per accedere all'id e-Mail

Fonte di Supporto: Nessuno, il Conflitto di Interessi: Nessuno

Crossref citazioni Check

DOI: 10.4103/0974-7753.77523

i Diritti e le Autorizzazioni

Abstract

54-yr-old donna, azatioprina per malattia polmonare interstiziale, sviluppato pancitopenia e presentati con insorgenza improvvisa di una vasta perdita di capelli dal cuoio capelluto seguita durante la notte dalla comparsa di forma allungata grande massa di uncombable i capelli arruffati, che aveva l’aspetto tipico della Plica neuropathica. L’esame microscopico dei capelli ritagliati dalla massa arruffata ha rivelato fratture irregolari, nodali e superficiali del fusto del capello simili a Trichorrhexis nodosa e increspature irregolari delle cuticole. Le aree di danno cuticolare apparivano scure sotto luce polarizzata. Plica neuropatica a seguito di pancitopenia è insolito e le scoperte di danno cuticolare albero dei capelli suggerisce che i cambiamenti nelle caratteristiche superficiali dei capelli alberi possono aver portato alla stuoia irreversibile che porta allo sviluppo di plica con perdita di capelli estesa a causa di anagen effluvium.

Parole chiave: Azatioprina, pancitopenia, plica neuropatica, plica polonica

Come citare questo articolo:
Joshi R, Singh S. Plica neuropatica (Plica polonica) a seguito di pancitopenia indotta da azatioprina. Int J Trichol 2010;2:110-2

Come citare questo URL:
Joshi R, Singh S. Plica neuropatica (Plica polonica) a seguito di pancitopenia indotta da azatioprina. Int J Trichol 2010 ;2:110-2. Disponibile da: https://www.ijtrichology.com/text.asp?2010/2/2/110/77523

Introduzione In alto

Plica neuropatica è una condizione non comune che si verifica a causa di stuoia improvvisa e completa dei capelli del cuoio capelluto che porta alla formazione di massa rigida allungata di capelli che sembra simile ai dreadlocks.
È stata storicamente conosciuta come Plica polonica o la treccia polacca e di solito deriva dalla negligenza della cura dei capelli. I capelli trascurati e spettinati diventano irreversibilmente aggrovigliati e formano una massa di capelli arruffati, maleodoranti e umidi. I pazienti hanno spesso pediculosi capitite e infiammazione del cuoio capelluto associata. Plica polonica si presenta tipicamente come una massa allungata da solida a dura e impenetrabile di cheratina cementata permanentemente insieme a pus, sangue, lendini e sporcizia incrostati.

Il meccanismo esatto per la stuoia non è ben compreso, ma entrambi i fattori fisici e chimici che danneggiano gli alberi dei capelli possono svolgere un ruolo.
Il processo di opacizzazione è essenzialmente simile al fenomeno di “infeltrimento” che si verifica nelle industrie laniere e tessili in cui vi è compattazione di fibre contigue esposte a danni superficiali e attriti. Altri fattori che contribuiscono alla patogenesi di questa condizione sono i capelli lunghi, la scissione longitudinale e l’alterazione dei capelli, lo sfregamento vigoroso dei capelli in modo rotatorio e l’uso frequente di shampoo e detergenti per capelli duri. ,
L’altro meccanismo di sviluppo di Plica è l’abbandono della cura dei capelli che può causare gravi infestazioni con essudati risultanti che causano la stuoia dei capelli.
Le morbidità psichiatriche possono anche causare lo sviluppo di Plica a causa di negligenza dei capelli, infestazioni secondarie e credenze religiose o superstiziose e un caso di Plica neuropatica è stato descritto in un paziente malato di psichiatria.
Plica neuropatica colpisce generalmente persone sane, ma è stata descritta in una ragazza di 14 anni malata cronica con pancitopenia indotta da azatioprina, in assenza di shampoo o prolungata negligenza dei capelli.
Il nostro caso è al meglio delle nostre conoscenze il primo caso indiano con Plica neuropatica dopo pancitopenia a causa di azatioprina e il primo riportato con danno cuticolare del fusto del capello che assomiglia a Trichorrhexis nodosa.

Relazione del caso In alto

Un consulto dermatologico è stato richiesto per una donna di 54 anni per lamentele di improvvisa grave perdita di capelli del cuoio capelluto con opacizzazione dei capelli che porta a una massa scomoda allungata di capelli arruffati.
È una diabetica nota in trattamento regolare ed è stata ricoverata in ospedale per febbre, ulcerazioni orali e pancitopenia. Era stata iniziata con prednisolone 10 mg al giorno e azatioprina 50 mg al giorno per la sua malattia polmonare interstiziale all’inizio di agosto 2010. Quasi un mese dopo, all’inizio di settembre 2010, ha sviluppato febbre seguita 4-5 giorni dopo da ulcere orali e grave affaticamento ed è stata diagnosticata una pancitopenia con un conteggio WBC marcatamente ridotto di 1000, N-15%, L-76%, E-1%, M-8%, Hb di 9.3 g e piastrine 1.1 lakhs.
Durante l’interrogatorio, pochi giorni prima del ricovero in ospedale ha sviluppato un’improvvisa perdita estesa di capelli del cuoio capelluto che uscivano a grappoli principalmente dalla parte anteriore del cuoio capelluto. Nel tentativo di pettinare i capelli i capelli rimanenti ottenuto arruffati insieme per formare una massa protruberente rigida allungata che si estende verso il basso dalla parte posteriore della parte superiore della testa.

Non sono stati associati prurito o dolore al cuoio capelluto.
Negava la storia dei pidocchi e si lavava il cuoio capelluto una volta alla settimana con lo shampoo normale. Non c’era alcuna storia di utilizzo di alcun trattamento chimico per i suoi capelli come striature o raddrizzamento dei capelli in passato.
All’esame aveva un’ampia alopecia non cicatriziale che coinvolgeva i due terzi centrali del cuoio capelluto che si estendeva dal margine frontale dei capelli fino al vertice , una massa rigida allungata di capelli aggrovigliati che si estendeva verso il basso dalla regione occipitale , che ad un esame più attento era visto essere costituito da capelli arruffati arruffati che erano ruvidi in apparenza ma senza lendini aderenti, pidocchi o croste .

Figura 1: Ampio non cicatriziale alopecia coinvolgono anteriore a due terzi del cuoio capelluto
Clicca qui per visualizzare
Figura 2: di forma Allungata massa rigida capelli arruffati (Plica)
Clicca qui per visualizzare
Figura 3: Close up di capelli arruffati
Clicca qui per visualizzare

Pull test di capelli ha mostrato alcuni capelli con anagen radici.
L’esame dei capelli ritagliati dal Plica ha rivelato fusti di capelli che hanno mostrato fratture irregolari, nodali e superficiali del fusto del capello simili a Trichorrhexis nodosa, con fratture irregolari e increspature della cuticola del capello e un aspetto scuro e vuoto di queste aree di danno cuticolare sotto luce polarizzata .

Figura 4: Rottura focale nella cuticola superficiale simile a Trichorrhexis nodosa
Clicca qui per vedere
Figura 5: Di potenza superiore del fusto del capello danni
Clicca qui per visualizzare
Figura 6: Buia e vuota, l’aspetto della zona danneggiata albero dei capelli sotto la luce polarizzata con il resto dell’albero che appare luminoso su uno sfondo nero
Clicca qui per visualizzare

la Sua permanenza in ospedale è stato tranquillo. L’azatioprina è stata interrotta ed è stata gestita con misure di supporto e i suoi conteggi sono tornati gradualmente alla normalità entro una settimana ed è stata dimessa dall’ospedale.
La sua condizione di capelli è rimasta la stessa, le è stata spiegata la natura della sua perdita di capelli e consigliato di ottenere la massa plicata di capelli tagliati in quanto non vi era alcun trattamento efficace per districare la massa aderente.

Discussione Top

il Nostro caso è simile nella presentazione di un caso segnalato di Plica neuropathica in un 14-anno-vecchia ragazza che aveva di più malattie croniche e che hanno sviluppato la perdita di capelli improvvisa e Plica mentre in ospedale per il trattamento di pancitopenia a causa di azatioprina.

L’improvvisa ed estesa perdita di capelli dai due terzi anteriori del cuoio capelluto nel nostro paziente potrebbe essere stata dovuta all’effluvio anagen secondario alla tossicità dell’azatioprina e al successivo danno cuticolare.
In anagen effluvium, comunemente indotta da farmaci antitumorali, la perdita dei capelli è indotta da una brusca cessazione dell’attività mitotica nelle cellule della matrice dei capelli che si dividono rapidamente in modo che non si producano capelli o si produca un fusto ridotto e difettoso e la perdita dei capelli è evidente entro giorni o settimane dalla somministrazione del farmaco.
Tuttavia, l’azatioprina non è normalmente nota per essere una causa di anagen effluvium ed è possibile che l’improvvisa pancitopenia sperimentata dal paziente abbia provocato danni all’albero dei capelli che portano alla perdita dei capelli e al danno cuticolare dell’albero dei capelli con conseguente sviluppo di Plica.
I risultati del danno cuticolare del fusto del capello simile a Trichorrhexis nodosa non sono stati descritti prima. Il danno cuticolare visto al microscopio come rotture irregolari irregolari nella cuticola può aver predisposto alla stuoia dei capelli che ha portato allo sviluppo di Plica.
In conclusione, descriviamo un caso di Plica neuropatica che si è sviluppato a seguito di improvvisa perdita di capelli estesa del cuoio capelluto associata a pancitopenia indotta da azatioprina.
Questo è probabilmente solo il secondo caso di Plica neuropatica associato a pancitopenia indotta da azatioprina in letteratura e insolito in quanto si è verificato non a causa di negligenza e scarsa cura dei capelli o shampoo troppo zelante dei capelli, ma a causa di danni cuticolari del fusto del capello secondario alla pancitopenia indotta da azatioprina e alopecia.

In alto

Treccia polacca. Disponibile presso: http://en.wikipedia.org/wiki/Polish_plait. .  Torna al testo citato n.. 1
Bogaty H, Dunlap FE. Opacizzazione dei capelli, Arch Dermatol 1970;101: 348-51.  Torna al testo citato n.. 2
Al Ghani MA, Geilen CC, Blume-Peytavi U, Orfanos CE. Opacizzazione dei capelli: un enigma multifattoriale. Dermatologia 2000;201: 101-4.  Torna al testo citato n. 3
Dawber R. Opacizzazione dei capelli del cuoio capelluto a causa dello shampoo: un’ipotesi sulla causa. Clin Exp Dermatol 1984; 9: 209-11.  Torna al testo citato n.. 4
Suresh Kumar PN. Anthony B, Chakravarthy A, Koyamu KA. Plica neuropatica (polonica)nella schizofrenia: un caso clinico e una revisione della letteratura. Indiano J Psychol 2001;43: 281-3. Torna al testo citato n.. 5
Kwinter J, Weinstein M. Plica neuropatica: Nuova presentazione di una malattia rara. Clin Exp Dermatol 2006;31: 790-2.  Torna al testo citato n.. 6
Per maggiori informazioni: Reazioni mucocutanee alla chemioterapia. J Am Acad Dermatol 1999; 40:367-98. Torna al testo sopra citato non. 7

Figure

, , , , ,

Questo articolo è stato citato da
1 Un insolito effetti collaterali di azathioprine
P. Gupta,F. Shaffrali
Dermatologia clinica e Sperimentale. 2015; : n/a
|
2 Plica neuropathica (polonica): Clinica e dermoscopico caratteristiche
Ghodake, N. B. e Singh, N. e Thappa, D. M.
Indian Journal of Dermatologia, Venereologia e Leprology. 2013; 79(2): 269

Top

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.