Un servizio di Cordell & Cordell, P. C.

Carrie H. Westbrook, Esq., Contribuendo Autore

La presenza della malattia mentale di un partito in un caso di custodia di bambino è un problema significativo e abbastanza comune. Non solo ha il potenziale per influenzare l’esito del caso, ma anche per aumentare i costi — a volte drammaticamente.

Le malattie mentali sono notoriamente difficili da affrontare. Ogni malattia mentale porta con sé alcune caratteristiche comuni, ma coinvolge anche attributi unici per l’individuo, impedendo un approccio “one-size fits all” per affrontare il problema. Tuttavia, la maggior parte degli ordini del tribunale nei casi di custodia dei figli sono generali, piuttosto che essere adattati per affrontare le sfide e le questioni specifiche che un genitore malato di mente può presentare. Qui ci sono alcune precauzioni che si vuole prendere in considerazione se la malattia mentale è coinvolto con la vostra battaglia per la custodia.

E ‘ estremamente importante per avvisare il vostro avvocato il più presto possibile nel vostro caso per qualsiasi malattia mentale da cui si crede il vostro coniuge a soffrire, anche se si sospetta solo. Avvocati esperti in casi di relazioni domestiche possono aiutarvi a preparare il vostro caso di custodia per affrontare le sfide specifiche per un coniuge malato di mente.

La diagnosi precoce è la chiave del successo nei casi di custodia dei figli che coinvolgono un coniuge malato di mente. Anche se il vostro coniuge ha ammesso a voi che lei è stata diagnosticata una specifica malattia mentale in passato o avete assistito la sua assunzione di farmaci di prescrizione specifici per una certa malattia mentale, è ancora indispensabile per ottenere una diagnosi ufficiale da un professionista della salute mentale adeguatamente qualificato.

malattia mentale
Foto Di: Dean812
Anche se avete assistito il vostro coniuge assunzione di farmaci per il trattamento di una malattia mentale in passato, la corte di solito ancora richiedono la prova da un professionista qualificato di salute mentale.

Come laico, le regole di prova della maggior parte degli stati non ti permettono di testimoniare su quale malattia mentale credi che il tuo coniuge possa avere. Mentre puoi testimoniare, in generale, su cose come il comportamento del tuo coniuge o quali farmaci hai assistito alla sua assunzione, farlo non comporterà necessariamente che il tribunale riconosca (in senso legale) che esiste una specifica malattia mentale. Per ottenere una diagnosi di malattia mentale, ci sono due alternative principali:

  1. Se siete a conoscenza di un medico che ha trattato e diagnosticato il vostro coniuge per la sua particolare malattia mentale in passato (o se è possibile porre le domande giuste durante il processo di rilevamento di trovare questa informazione), è possibile mandato di comparizione il trattamento record e le note di quel medico, citazione in giudizio il medico a testimoniare circa il trattamento e la diagnosi dell’udito, di prova o di deposizione o di utilizzare strumenti simili durante il processo contenzioso per garantire la diagnosi per l’uso in tribunale.
  2. In alternativa, se non è possibile individuare un medico che ha reso una diagnosi o se il vostro coniuge non è mai stato diagnosticato, la maggior parte degli stati consentono di presentare una mozione per la valutazione psicologica per avere il vostro coniuge testato e formalmente diagnosticata.

Cordell & Cordell capisce le preoccupazioni che gli uomini affrontano durante il divorzio.

Certamente, ci sono costi coinvolti nel citare in giudizio il medico e / o le sue cartelle cliniche, ma in generale, il costo di una valutazione psicologica è più alto. La maggior parte degli psicologi o psichiatri che conducono tali valutazioni nel contesto di casi di divorzio e custodia carica fermi in anticipo prima di intraprendere qualsiasi lavoro. Il costo dei fermi varia, ma di solito è nell’intervallo di $1.500 – $5.000 per valutazione.

A peggiorare le cose, molti tribunali adottano l’approccio che se ordineranno una parte da valutare, potrebbero anche ordinare che entrambe le parti (e talvolta i bambini) siano valutate. Ovviamente, questo approccio aumenterà significativamente i costi del tuo caso a causa del numero di valutazioni per le quali dovrai pagare. Di conseguenza, il corso migliore è quello di discutere con il vostro avvocato il costo contro il beneficio di test psicologici in modo da poter prendere la decisione migliore per il vostro caso particolare.

Acquisire il giusto professionista della salute mentale

Avere il giusto professionista della salute mentale per fare la diagnosi e persuadere il tribunale di tale diagnosi è altrettanto importante quanto garantire la diagnosi stessa. Solo perché una persona è nel campo della salute mentale non sempre significa che lui o lei è necessariamente qualificato per diagnosticare malattie mentali.

Ad esempio, consulenti professionali autorizzati e assistenti sociali, mentre di solito hanno una formazione generale ed esperienza in materia di problemi di salute mentale, di solito non sono qualificati per testare o diagnosticare malattie mentali. Inoltre, anche se il professionista della salute mentale è adeguatamente qualificato, a meno che le loro opinioni non si alzino in tribunale attraverso un vigoroso controinterrogatorio e controllo, saranno assolutamente prive di significato.

Di solito, uno psicologo o uno psichiatra è il professionista della salute mentale preferito per condurre la diagnosi. La maggior parte dei tribunali riconosce uno psicologo o uno psichiatra autorizzato come esperto nel campo dei test e della diagnosi delle malattie mentali a causa delle credenziali del professionista da solo. Tuttavia, è importante consultare il proprio avvocato circa la particolare giurisdizione in cui si trova il tuo caso e per quanto riguarda il giudice particolare o giudici che possono sentire i problemi nel tuo caso.

Come molti avvocati sanno, anche i giudici che presiedono nello stesso tribunale possono avere opinioni drasticamente diverse sui professionisti della salute mentale. Alcuni giudici preferiscono uno psicologo o uno psichiatra che lavora principalmente in uno studio privato rispetto a quelli che trascorrono la maggior parte del loro tempo a condurre valutazioni psicologiche nel contesto di procedimenti giudiziari. In alternativa, altri giudici sono più a loro agio nel vedere lo stesso psicologo o psichiatra in numerosi casi di custodia dei figli perché sono venuti a fidarsi dell’esperto e a fare affidamento sulle opinioni dell’esperto.

Nota del redattore: Questa è la prima di una serie in due parti che discute come navigare in un caso di custodia dei figli quando il coniuge soffre di una malattia mentale.

 Icona di fine contenuto

Mat Camp è un ex redattore Lexicon Services Online, che si è concentrata sulla fornitura di uno sguardo completo in tutti gli aspetti dell ” esperienza di divorzio. Su MensDivorce.com, si è concentrato su questioni, come il tempo genitoriale, i diritti di custodia, la mediazione, la divisione dei beni e molto altro ancora.

Sig. Camp ha utilizzato la ricchezza di esperienza di Cordell & Cordell avvocati per portare risposte tangibili alle domande dei lettori in Ask a articoli avvocato, così come offrire un processo passo passo attraverso l’esperienza di divorzio con Cordell & Cordell Co-fondatore e partner principale Joseph E. Cordell in Divorce 101: A Guide for Men.

Mr. Camp ha utilizzato una ricerca approfondita per evidenziare la difficile realtà che devono affrontare coloro che affrontano problemi di divorzio o custodia dei figli. Ha contribuito a promuovere il continuo successo della Guida di sopravvivenza Divorzio degli uomini, Podcast Divorzio degli uomini, e il divorzio degli uomini serie YouTube “Attorney Bites.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.